Bio

in uno scatto

Sono Enrico Pignatti, fotografo, carpigiano d'adozione ma mirandolese di nascita, classe 1979. Dopo aver frequentato diversi corsi di fotografia, divento un fotografo professionista nel 2016.

Inizio la mia carriera professionistica come fotografo ritrattista e, con il tempo, scopro la mia passione per il fashion e la fotografia boudoir. Di quest'ultima arte ne ho fatto una vera e propria specializzazione, diventando anche membro dell'Associazione Internazionale Fotografi Boudoir (AIBP) ed Elite Member di Boudoir International.

Il mio studio si trova a Carpi (MO), in Via Roosevelt 140, facilmente raggiungibile da Modena, Reggio Emilia, Bologna, Verona, Mantova e Milano.

Ho partecipato a diverse mostre e nel luglio del 2020 è uscito il mio primo libro fotografico, Enrico Pignatti "Finding your light", acquistabile cliccando qui sotto.

Associazione Fotografi Professionisti
Associazione Nazionale Fotografi Professionisti
Association of International Boudoir Photographers
Elite Member of Boudoir Internatinal

La mia arte

Colgo quelle sfumature non convenzionali della persona così coinvolgenti e vere che un qualsiasi successivo fotoritocco rovinerebbe.

Sono amante del bianco e nero perchè l'assenza di colore permette di concentrarsi sulle forme, sui dettagli e sugli sguardi delle persone che ritraggo.

I colori di abiti ed accessori moda, la luce e le ambientazioni giuste: il mix perfetto per valorizzare le creazioni degli stilisti, realizzando fotografie fashion d'impatto.

Amo i colori e la luce attraverso i quali posso ritrarre e valorizzare l'arte della moda italiana. Nel fashion, infatti, c'è quell'elemento in più, di abbigliamento o accessori, che condivide la scena con la persona ritratta.

Enrico Pignatti

Scatti Boudoir

Il boudoir è uno stile fotografico che ritrae donne, non per forza fotomodelle, in momenti di intimità interiore con sè stesse. Non occorre avere un fisico statuario né un viso da copertina patinata perché lo scopo della fotografia boudoir è quello di liberare la femminilità della persona ritratta, con i propri pregi ed i propri difetti, lasciando spazio all'immaginazione....